Link Building, cos’è e a cosa serve

esempio di link building con uno schema

La Link Building è realmente morta? Come si comportano oggi i link con l’avvento dei social network?

Cari lettori, oggi volevamo parlarvi di un argomento importantissimo per i vostri portali online. Con la fortissima diffusione avvenuta negli ultimi anni dei tanto amati/odiati “social”, molti utenti avevano dato per spacciati i nostri cari blog. Di conseguenza anche i “link” erano dati ormai per morenti: non più utili o efficenti come tecnica SEO.

Innanzi tutti bisogna dire come stanno veramente le cose:

quando si parla di Link Building, non parliamo di un banale e sterile scambio di link o nelle peggiori ipotesi di spam link. Per chi fa SEO seriamente, questa tecnica è tuttora viva e vegeta. Ed è fondamentale per un sito che si rispetti e ambiesce a ottenere autorevolezza. L’importante è strutturare con grande cura un piano strategico.

Cos’è la Link Building e a cosa serve ?

Se volessimo pensare a internet come la terra, i milioni di siti sparsi in questo mare cibernetico sarebbero i villaggi e le città che la compongono. In questo caso i nostri amati link potrebbero avere la funzione di cartelli stradali. Ci aiutrebbero a muoverci all’interno di questo immenso “mare di paesi più o meno grandi”.

Come nelle città più famose è possibile visitare, fotografare e ammirare piazze, monumenti, chiese, all’interno dei nostri siti è possibile visitare e leggere i nostri articoli e le nostre pagine. Per rendere facilmente fruibili e raggiungibili questi ultimi abbiamo bisogno degli ormai famosi: Link.

Creare una giusta strategia e permettere ai motori di ricerca di percorrere le “giuste strade” riusciremo a indirizzare più gente interessata ai nostri contenuti.

Quindi quello che può sembrare strano oltre che a lavorare in prima persona, e cercare di spingere terzi a linkare i nostri siti o contenuti, come se spingessimo “altre città a inserire cartelli con indicazioni per la nostra”.

Ecco alcuni trucchi per generare link in entrata

Come vedremo nelle prossime righe, esisto alcuni piccoli trucchi efficaci a migliorare la visibilità e il posizionamento del nostro portale. Grazie a questi semplici accorgimenti, ti aiuteremo a indicizzare il tuo amato portale online.

  1. La costanza nello scrivere e aggiornare articoli con link è importantissimo. Evitate lo spam.
    Google (il motore di ricercarca più utilizzato) è in constante aggiornamento. Grazie anche agli ultimi update è in grado di capire la differenza tra chi lavora onestamente e chi cerca facili scorciatoie o strani trucchetti. Magari può sfuggirgli per i primi tempi, ma chi non rispetta le regole prima o poi viene “trovato” e penalizzato. In questo caso sono guai seri, specialmente se il sito su cui state lavorando non è il vostro. Anche se per google l’aumento di link esterni è sinonimo di crescita e autorevolezza, non esagerate, perchè lo spam viene punito.
  2. Restate sempre sugli stessi Binari. Cercare di rimanere sempre in tema con il proprio prodotto/servizio è importantissimo. Bisogna cercare di non “sporcare” il nostro brand, andando a interagire con siti, link, blog che possono intaccare la reputazione del nostro “prodotto”. Perchè vi dico questo:
    soprattutto per chi è all’inizio è facile cadere in tentazione di “facili link” per cercare di spingere il proprio sito/prodotto. Quello che non dovete mai dimenticare e perdere di vista è:  meglio la qualità che la quantità. Cercate sempre siti autorevoli per sponsorizzare il vostro.
  3. Non bisogna tralaciare le digital pr. Quello che una volta veniva fatto per lo più dai giornalisti della carta stampata, oggi si è spostato sui social network. Bisogna sempre cercare di manterere aggiornate pagine e gruppi inerenti ai vostri prodotti o servizi. È utile stabilire relazioni stabili e durature con chi ci segue.
  4. Legato a quest’ultimo articolo sulle dgital pr: sono quindi i blog e i canali social. Dedicare del tempo a questi ultimi è importantissimo per promuovere i nostri prodotti e idee. Oggi questi social tramite:
  • facebook,
  • twitter,
  • instagram ecc.

sono diventati una fonte molto remunerativa per attrarre clienti e comunicare facilmente con loro.

Conclusione

Detto questo non ci resta che confermare e ricordare quindi l’importanza sempre viva della:

link building come una delle principali attività per la “salute e gestione” di un sito. Non dimentichiamo quindi: la costanza, la qualità, la programmazione e autorevolezza dei nostri link. Come una città ha bisogno di cartelli stradali per agevolare lo spostamento dei suoi cittadini. Internet ha bisogno di link “sani e di qualità” per rendere fruibili e raggiungibili le giuste informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *